Klimt experience al Mudec

Un’opera nell’opera, o forse un’esperienza sensoriale impregnata d’arte, o una trovata che ha del disneyano? Gustav Klimt, protagonista della Vienna secessionista di fine ‘800, arriva al Mudec di Milano fino al 7 gennaio 2018, con una rappresentazione multimediale immersiva di assoluto fascino. Un percorso espositivo che coinvolge il visitatore nella fruizione dell’opera d’arte attraverso le potenzialità delle nuove tecnologie. Forse i puristi della contemplazione del quadro storceranno il naso, ma questa esperienza che porta dritti all’antico panopticon, vuole essere ludica, divertente. Nessun surrogato.  L’emozione è potenziata al massimo.

mudec klimt

Una stanza con Klimt tutto intorno. La possibilità per gli appassionati del maestro austriaco di approfondire i suoi lavori; la lettura stilistica delle opere attraverso dettagli che passano miracolosamente sotto una lente di ingrandimento. Si viene catapultati in una vera e propria “experience room“, che coinvolgerà tutto lo spazio senza soluzione di continuità: pavimento, pareti, soffitto; come in un sogno fluttuante, scorreranno le opere di Klimt, dagli esordi agli ultimi lavori. A corredare il percorso dedicato all’artista, anche le fotografie e le ricostruzioni 3D della Vienna del periodo. Meravigliosa la colonna sonora: Strauss, Mozart, Wagner, Lehár, Beethoven, Bach, Orff e Webern, accompagneranno il visitatore, a testimonianza di quanto la musica influenzò l’opera di questo grande artista.

26/7/17 – 07/01/18
MUDEC – Museo delle Culture via Tortona 56, Milano 12 euro biglietto intero

 

About

No Comments

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: