Tagliatelle con asparagi e vongole veraci

Ci ho preso gusto! Come fai a non essere felice se mangiandoti un piatto di maccheroni o di spaghetti, stai in realtà assumendo proteine? Cioè: pochi carboidrati. Capito? Aldilà del fatto che i carboidrati non siano una bomba nucleare e non abbiano mai ucciso nessuno, per me, non siamo amicissimi. Con la pasta di legumi “salvi capra e cavoli”…o “vongole e asparagi” per condirci le tagliatelle.

Avevo già scritto del mio amore per la pasta di Legù, e con sommo gaudio mi sono messa nuovamente ai fornelli con loro. Premessa: la pasta con le vongole rientra nella top ten dei miei piatti preferiti; la variante con l’ortaggio in abbinata si è rivelata sublime.

Fondamentale: per chi come la sottoscritta si concede la pausa pranzo lontana dal pc (a volte accade, signori!), ma poi deve ritornare a scrivere cose sensate, la pasta di legumi è tattica perché avendo meno zuccheri tiene lontano lo sbadiglio. Non ti cade la testa sulla tastiera, in pratica.

 

  • Io ho utilizzato vongole veraci già pulite, per evitare ulteriori passaggi di bollitura ed ammollo.
  • In un tegame mettete a scaldare un po’ d’olio evo,  aggiungete peperoncino fresco e uno spicchio d’aglio;
  • Mentre l’aglio rosola, scolate bene le vongole, sciacquatele, e fatele insaporire con l’aglio e olio nel tegame. Chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per qualche minuto a fiamma alta. Le vongole si apriranno con il calore; mescolate delicatamente di tanto in tanto, e appena saranno tutte aperte, spegnete il fuoco per evitare che si secchino;
  • Tagliate gli asparagi (ho usato anche parte del gambo, non solo le punte) e sbollentateli in acqua e sale per cinque minuti, poi uniteli alle vongole;
  • Lessate le tagliatelle Legù in acqua e sale grosso per 3-4 minuti, scolate, e spadellate con il sugo!

 

About

1 Comment

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: