Torta fondente e latte di mandorla (gluten free e senza burro)

Se non ci metti “questo e quello” una torta non verrà mai buona. Ok, in parte è vero; non me la sento di scardinare del tutto questo principio, anche perché, detto onestamente, di torte che si sono rivelate puro truciolato svedese, ne ho sfornate a furia di togliere e correggere. Il profumo del burro delle crostate friabili, la corposità della panna, il tripudio della crema pasticcera. Lo sappiamo benissimo che le torte favolose hanno quegli ingredienti pro rimorso. Qui in Cosebelle&buone country non ci siamo persi d’animo e abbiamo provato a trovare una quadra, e questa, signori, è la ricetta della Torta dei senza più buona preparata sino ad ora. Ed è veramente light: non c’è burro, non c’è olio, non c’è lattosio, non c’è glutine, non c’è zucchero.

La colpa è del latte di mandorla, quella bevanda così buona che mi ricorda il viaggio in Sicilia di quando ero adolescente. Dopo aver preparato un cappuccino con questo nettare profumato che crea subito dipendenza, ho pensato che potesse essere un ingrediente perfetto per una torta senza lattosio. Già che c’ero ho tolto anche un altro po’ di cose, ottenendo una torta soffice ma leggerissima.

Ingredienti per una teglia da 22 cm:
160 gr di farina di riso + 80 gr di farina di miglio
3 cucchiai di sciroppo d’agave
240 ml di latte di mandorla
2 uova
una bustina di lievito
70 gr di cacao amaro

torta senza glutine senza lattosio

Prepariamola:

  • Setacciate le farine, il lievito e il cacao amaro insieme;
  • Montate le due uova intere fino a quando saranno chiare e spumose. Aggiungete le gocce di vaniglia e lo sciroppo d’agave, e mescolate;
  • Unite farine e liquidi, e versate lentamente il latte di mandorla, tenendo sempre l’impasto mescolato;
  • Versate nella teglia rivestita con della carta da forno o in uno stampo in silicone (io uso sempre questi perché più pratici);
  • Mettete in forno, già caldo e statico, a 180° per 35/40 minuti.
    Per  guarnire (facoltativi) una volta raffreddata: zucchero a velo e due cubotti di cioccolato fondente da sciogliere a bagno maria e versare a caldo con il cucchiaio.

 

 

 

 

About

No Comments

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: