Risotto porri, speck e Asiago

L’eterna lotta tra pastasciutta e risotto che non ha mai vincitori né vinti, perché tanto, prima una poi l’altro, ce li pappiamo entrambi. Qui da noi non si sa scegliere mai: ci sono alcune ricette che ci fanno amare le tagliatelle e i maccheroni, altre che ci fan propendere per un piatto di chicchi mantecati a dovere. Ecco allora che, nonostante fuori non si sappia bene cosa stia succedendo con i prati in fiore, gli uccellini che cinguettano e noi con la sciarpa, abbiamo messo sui fornelli una casseruola pronta per un buon risotto.

Ne uscito quasi per caso -come spesso accade aprendo il frigorifero e immaginando insieme degli ingredienti- un delicato risotto con porri, speck e Asiago, niente male. Era bello anche nei suoi colorini pastello.

Ingredienti: (per 2 pp)

  • 150 gr di riso Vialone Nano o Carnaroli
  • 1 cuore di porro
  • 40 gr di speck a listarelle
  • 40 gr di Asiago Dop
  • 500 ml di brodo di verdura
  • olio evo
  • grana padano grattugiato a piacere
  • sale e pepe

Pulisci 1 porro, lavalo e taglialo a rondelle e taglia 40 g di speck a listarelle.

Versa un cucchiaio di olio evo in una casseruola e rosola il porro per 3 minuti. Unisci 150 g di riso Vialone Nano o Carnaroli, tostalo per qualche minuto, sfuma con poco vino bianco( a piacere, io non lo faccio quasi mai) e aggiungi un pizzico di sale grosso. Cuoci per 15 minuti unendo poco alla volta il brodo di verdura.

A tre minuti dalla fine della preparazione unisci lo speck e manteca con del formaggio Asiago Dop tagliato a cubetti. Regola di sale, e pepe, servi.

No Comments

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: